Tomba di Alessandro Volta

Tempietto di stile neoclassico a pianta circolare

Il mausoleo fu eretto per volontà della moglie e dei figli di Volta su progetto di Melchiorre Nosetti ed inaugurato il 5 marzo 1831.

Ai lati del cancelletto d’ingresso vi sono due statue di Luigi Argenti: quella di sinistra raffigura la Religione che prega per il suo figlio esemplare, mentre l’altra rappresenta la Scienza che inconsolabile piange il suo cultore.
All'interno, sulla parete di fondo, si intravede il sarcofago lavorato in marmo dallo scultore Bayer, cui sovrasta un busto scolpito da Giovan Battista Comolli. Affiancano il busto due geni alati, uno dei quali è in atto di coronare Volta. Nel riquadro sovrastante spicca il rilievo raffigurante l’episodio più celebrato della vita di Volta: quello della presentazione della pila a Napoleone Bonaparte in Parigi nel 1801.

La tomba è monumento nazionale, in base al Decreto reale di Vittorio Emanuele III, del 27 febbraio 1925.


 

Info
Via Luigi Clerici
Per approfondire

Apertura
1 aprile - 30 settembre: dalle 8.00 alle 17.30
1 ottobre - 31 marzo: dalle 8.00 alle 17.00

Costi
Free

indietro
 

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.