Piscina Sinigaglia

Realizzata su progetto dell'ingegnere Gianni Mantero


Nel 1933-34 lo stadio G. Sinigaglia viene acquisito dall’Opera Nazionale Balilla e l'ing. Gianni Mantero, dopo aver modificato ingresso e tribuna, realizza l'edificio vero e proprio che comprende anche la piscina.

Sostenuta da pilastri, con acque di diversa profondità (da m 0,47 a m 3,17), è completamente isolata e quindi facilmente ispezionabile dall'esterno.
Il trampolino, in cemento armato, a due piani (3 e 5 m) si inserisce in un'ampia vetrata semicircolare da cui si può anche accedere alla terrazza-solarium.
Funzionali le gradinate e i due ballatoi con funzione di tribune.

Per approfondire

 

Info
Via Giuseppe Sinigaglia 2
Telefono: +39 031 573766 (CSU)


Apertura
Variabile

Costi
Variabile

 

indietro
 

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.