Monumento ai caduti

Monumento razionalista ai caduti comaschi del primo conflitto mondiale

Il Monumento ai caduti fu realizzato nei primi anni Trenta, dopo una serie di progetti non ritenuti idonei. In occasione della visita a una mostra di Antonio Sant'Elia al Broletto della città, Filippo Tommaso Marinetti suggerì di realizzare la torre celebrativa traendo spunto proprio da un disegno di Sant’Elia. Vi furono coinvolti, nella trasformazione architettonica del disegno, prima Enrico Prampolini, poi Attilio Terragni e, infine, a realizzazione avanzata, anche Giuseppe Terragni.

Info
Via Giancarlo Puecher
Per informazioni:
Info-point Como, telefono: +39 031 304137

Apertura
Variabile

Costi
Biglietto unico euro 4,00 – under 6 gratis.

 

indietro