Eventi

Beethoven: Le sonate per pianoforte

da  15 lug 2021  a  15 lug 2021

Il Conservatorio per Villa Olmo

Teatro Cinema Musica

cartellone_generaleIl segno del Tempo
Festival in occasione dei 25 anni di autonomia del Conservatorio di Como

Rappresenta una autentica maratona musicale, quella che il Conservatorio “G.Verdi” di Como porta in scena a Villa Olmo: una pacifica invasione di note, frutto delle classi dell’Istituto, di cui diventa il miglior biglietto da visita, la più autentica celebrazione dei primi venticinque anni di autonomia. All’interno del Festival intitolato “Il segno del tempo“, costruito con una lunga arcata e fino al prossimo ottobre, è nato infatti il cartellone specifico destinato al fastoso Salone d’Onore della Villa neoclassica, gioiello della città, affacciato sulle sponde del lago. Qui si svolgono i concerti, programmati con cadenza pressoché quotidiana, con inizio alle 18, per tutto il mese di luglio.
Nell’articolato calendario si potranno ascoltare formazioni solistiche e da camera, repertori del Seicento o contemporanei, pagine le più famose per voci o strumenti, e autentiche rarità. Ardua la scelta, tra tanta ricchezza. Tra l’altro con l’aggiunta della possibilità di ascoltare i migliori talenti del Conservatorio, italiani e orientali, raccolti in una falange armata di studi, ancor più intensi, per far fronte al silenzio imposto dai lunghi mesi di pandemia. A riprova di una scuola che non ha mai smesso di insegnare, con lezioni reinventate, anche online, sempre con la massima energia.
Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria.


 

15 luglio, ore 18.00 | Salone d’Onore, Villa Olmo
Beethoven: Le sonate per pianoforte
Shi Zhouting, Amedeo D’Andrea, pianoforte
PROGRAMMA
Ludwig van Beethoven (1770-1827): Sonata op. 31 n. 3 in Mi bemolle maggiore
Allegro
Scherzo. Allegretto vivace
Minuetto. Moderato e grazioso
Finale. Presto con fuoco
Shi Zhouting, pianoforte
Ludwig van Beethoven (1770-1827): Sonata, op. 110 in La bemolle maggiore
Moderato cantabile, molto espressivo
Allegro molto
Adagio, ma non troppo
Fuga. Allegro, ma non troppo
Amedeo D’Andrea, pianoforte

La Sonata in mi bemolle maggiore è l'ultima di un gruppo di tre Sonate che Beethoven (1770–1827) scrisse nel 1802. Delle tre Sonate del gruppo, quella in mi bemolle è la più serena e poeticamente distesa. Il motivo principale dell'Allegro iniziale apre la vicenda sonora e la punteggia spesso con un senso di interrogazione. Lo Scherzo del secondo tempo ha un tono di fanfara, leggero e spigliato, vivacemente dinamico e persino accattivante in certi risvolti vagamente umoristici. Lo stesso Minuetto si scioglie con delicatezza sentimentale ed esula dagli schemi di questo genere settecentesco, proiettandosi verso una forma più libera e disincantata. Forse il finale si richiama meglio alla tradizione nel suo battito vivo e di trascinante euforia pianistica, quasi un'esaltante riconciliazione con i sentimenti di amore per la vita.

Il primo tempo della Sonata op. 110 in La bemolle maggiore, che reca la rara didascalia con amabilità, è in forma sonata classica, con esposizione di due temi principali e due secondari, sviluppo, riesposizione e coda. Il secondo tempo è in forma di Scherzo con Trio, e il Trio è una delle più bizzarre e divertenti invenzioni pianistiche di Beethoven, con rapidi e
pericolosi incroci delle due mani che mettono a dura prova i nervi del pianista. La tonalità del secondo tempo è fa minore con conclusione in fa maggiore. Nulla di inusuale in ciò, senonché Beethoven considera il fa maggiore come tonalità di dominante di si bemolle minore e senza soluzione di continuità, partendo da si bemolle minore, crea un collegamento tra il secondo tempo e l'Arioso dolente. Placido, infine, si leva il tema della fuga a tre voci.

Info

dove: Salone d'Onore, Villa Omo, via Cantoni 1 - Como

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria a questo link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-beethoven-sonate-per-pianoforte-161548458789

Per informazioni

Orari

Ore 18.00

Luogo: Villa Olmo
indietro
 

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorarne la fruibilità . Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.